Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Magazine online di Orzinuovi

Bassa Voce

Scritto da NoSilenz
in Musica

Verso il NoSilenz - Cristina Donà

Maggio 16 2018
Cristina Donà Cristina Donà

Sea Songs - Cristina Donà


Una delle più raffinate autrici e interpreti della canzone italiana - Cristina Donà - alle prese con un "canzoniere dell'acqua" in cui propone, tra gli altri, alcuni dei suoi brani più celebri, a partire da Goccia. In questo scorrere musicale appaiono una per una le composizioni degli autori del cuore: da Robert Wyatt, che non ha mai nascosto il suo amore per la cantante e che verrà omaggiato con alcuni brani tratti dalla sua discografia come Sea Song e Maryan, per continuare poi con Nick Drake (Riverman e Way to Blue), Nick Cave (The Weeping Song, The Ship song), fino a Onda su Onda di Paolo Conte, Com'è profondo il mare di Lucio Dalla e molti altri ancora. «Arriviamo dall'acqua e nell'acqua, a volte, torniamo - afferma la cantante - fisicamente o metaforicamente, attratti dalla sua potenza senza rivali, dalla sua inafferrabilità, dal suo trasformismo, dalla nostra dipendenza da essa. L'acqua è entrata spesso nelle mie canzoni, e ho amato in modo viscerale alcuni brani degli artisti che hanno nutrito e idratato la mia vita artistica e personale.

Mettere assieme la mia essenza liquida con la loro è per me motivo di grande felicità, farlo con musicisti di grande sensibilità e capacità artistica sarà un privilegio assoluto. Guaderemo fiumi impetuosi, cavalcheremo onde impossibili, ma sapremo anche godere della calma di una superficie sonora che cullerà come il grembo materno il nostro bisogno di appartenere agli elementi che ci costituiscono. La musica può farlo». A intessere le trame sonore tra questi universi uno dei suoi storici collaboratori e tra i più proliferi e interessanti batteristi della scena italiana, Cristiano Calcagnile, che per questa nuova produzione ha coinvolto musicisti sopraffini quali Lorenzo Corti alle chitarre (Nada, Cesare Basile), Vincenzo Vasi al basso e theremin (Vinicio Capossela, Mike Patton, Ooopopoioo0), Pasquale Mirra al vibrafono (Hamid Drake, Fred Frith, Michel Portai) ed il giovane e talentuoso trombettista Gabriele Mitelli. Prima assoluta: Festival Fabbrica Europa, 12 maggio 2016.

Ultima modifica il Mercoledì, 16 Maggio 2018 23:26
Download allegati:

Redazione

Communitas Associazione Culturale

Cell: +39 3397545417

Cell: +39 3396344517

scrivici una mail

Newsletter