Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Magazine online di Orzinuovi

Bassa Voce

Scritto da

I benefici della meditazione

Luglio 10 2018
Buddha in meditazione Buddha in meditazione Freepicks

La parola meditare deriva dal latino, meditàri e propriamente significa misurare con la mente, volgere nell’animo. Nel corso degli ultimi tre decenni, le varie pratiche di meditazione sono state inserite in programmi psicoterapeutici per i loro importanti benefici provati scientificamente. (cfr. Baer, 2003; Grossman, 2004); di fatti la meditazione aumenta la consapevolezza dell’esperienza del momento presente ( qui ed ora ) con un atteggiamento compassionevole non giudicante (Kabat-Zinn, 1990).

L’obiettivo della meditazione è quello di riuscire a portare l’attenzione su noi stessi, seguendo percezioni, sensazioni corporee ( dove lo sento?) al fine di raggiungere un livello di maggior consapevolezza e di calma interiore.

Attraverso la pratica costante della meditazione è possibile ridurre stress, ansia, paura e rabbia. Numerose sono le ricerche che supportano l’efficacia della meditazione nella gestione delle differenti forme di dolore soprattutto in riferimento a malattie oncologiche per il contenimento degli effetti collaterali della chemioterapia.

Nello specifico,i benefici della pratica meditativa si possono riassumere nei seguenti punti/aree:

Area cardiovascolare

Una ricerca ha osservato come la pratica costante migliorasse alcuni parametri connessi al benessere cardiovascolare, come le High Frequencies (HF), un parametro frequenza-dominio della variabilità della frequenza cardiaca (HRV, Heart Rate Variability) che riflette principalmente l’attività parasimpatica o vagale e che, quando ridotto, si configura come predittore di mortalità cardiovascolare (Krygier et al., 2013)

Area Emotiva - Rimedio naturale per ansia e depressione

La meditazione è tra i migliori rimedi naturali per ansia e depressione. Possono bastare 30 minuti al giorno di meditazione per aiutare a combatterle;. Si tratta di quanto emerso da uno studio condotto presso la Hopkins University School of Medicine, i cui risultati sono stati pubblicati su Jama Internal Medicine.

Area Cognitiva - Migliorare memoria e concentrazione

La meditazione non soltanto aiuta la memoria e la concentrazione , ma aumenta anche la materia grigia. Uno studio condotto dal Massachusetts General Hospital per la prima volta ha misurato con esattezza l'effetto cerebrale delle tecniche di rilassamento e i risultati ottenuti sul cervello umano. È emerso che 8 settimane di meditazione e pratiche antistress producono effetti importanti su memoria e empatia.


Area psicofisica - Alleviare lo stress

Uno studio condotto di recente presso la Carnegie Mellon University ha evidenziato che in pochi giorni la pratica meditazione può alleviare lo stress e aumentare la resistenza delle persone alle pressioni provenienti dall'esterno, ad esempio dall'ambito lavorativo. Per tre giorni i volontari hanno seguito una pratica quotidiana di meditazione di 25 minuti. La meditazione aiuterebbe sia a ridurre la concentrazione dell'ormone dello stress (cortisolo) sia a diminuire la percezione personale di stress dichiarata dai pazienti stressi prima di sottoporsi al training meditativo.

Area Creativa - Aspirare alla totale e costante felicita'

L'uomo più felice del mondo è un monaco tibetano e ciò non ci stupisce. Matthieu Ricard si è dedicato con regolarità alla meditazione per decenni e un esperto della University of Wisconsin ha voluto analizzare lo stato delle sue onde cerebrali, tramite l'applicazione di speciali sensori sulla sua testa. Ne è emerso che il suo cervello è in grado di produrre un livello di onde gamma mai registrato prima per quanto riguarda attenzione, apprendimento e memoria. Inoltre il suo emisfero sinistro è risultato molto più attivo rispetto all'emisfero destro del cervello, a riporva della sua inconsueta propensione alla felicità e alla positività. Tutto merito della pratica costante della

Area lavorativa - Aumentare la produttivita'

Con la pratica della meditazione, possiamo abituare il cervello a raggiungere la massima concentrazione in qualsiasi momento, a partire dalle situazioni che la richiedono maggiormente, come l'ambito lavorativo. Studi scientifici hanno evidenziato gli effetti della meditazione sulle onde cerebrali. Nei momenti di meditazione profonda le onde cerebrali passano dalla tipologia beta, tipica dello stato di veglia, alla tipologia theta e delta.

Area Relazionale - Favorire l'empatia

I ricercatori della Northeastern University di Boston hanno indagato i benefici della meditazione sullo stato esteriore ed interiore di chi la pratica. In particolare hanno valutato che la meditazione favorisce l'empatia tra le persone, promuove i migliori sentimenti e i comportamenti virtuosi.


Etichettato sotto
Ultima modifica il Martedì, 10 Luglio 2018 18:10

About

  • Chi è Communitas? Anzi chi siamo? Siamo una Associazione Culturale che cerca di fare girare un po’ di idee per la Bassa Bresciana.

    Leggi tutto...

Redazione

Communitas Associazione Culturale

Cell: +39 3397545417

Cell: +39 3396344517

scrivici una mail